Sui corvi di Morèl

12-morel

Un’estate di molti anni fa, i corvi di Anterivo si moltiplicarono in tale quantità, che in poco tempo, avevano già mangiato tutto ciò che cresceva nei campi e nei prati e i contadini dovettero preoccuparsi per il loro raccolto. Il Curato chiese l’aiuto di Dio attraverso le liturgie e le processioni e in questo modo riuscì a relegare i corvi nel bosco di Morèl. I prati e i campi furono così al sicuro, ma i corvi gracchiavano così forte che il rumore rimbombava fino ad Anterivo. Gli abitanti allora chiesero di nuovo al Curato di intervenire e lui revocò l’esilio. I corvi finalmente sparirono e così tornò la quiete ad Anterivo.

>> Questa leggenda è stata raccontata e disegnata da Johanna Lochmann

ITA